Posts Tagged ‘Angelina Jolie’

h1

The Tourist: prima immagine ufficiale del film con i bellissimi Johnny e Angelina

15 giugno 2010

Ecco la prima foto ufficiale di The Tourist scattata a Venezia

E’ stata pubblicata da Empire la prima foto ufficiale che ritrae i due bellissimi di Hollywood, Johnny Depp e Angelina Jolie, in un’immagine del film The Tourist, che uscirà nelle sale Usa il 16 febbraio 2011. La pellicola, diretta da Florian Henckel von Donnersmarck (Le vite degli altri), è il remake del film Anthony Zimmer (2005), scritto e diretto da Jérôme Salle e interpretato da Sophie Marceau e Yvan Attal. Il thriller racconta la storia di un’agente dell’Interpol (Angelina Jolie) che si serve di un turista americano (Johnny Depp) in vacanza a Venezia, per incastrare un criminale con cui lei aveva avuto una relazione.

The Tourist accoglie nel suo cast anche alcuni attori nostrani: come Christian De Sica, che interpreta il commissario di polizia che arresta il personaggio di Johnny Depp. De Sica afferma a proposito del suo collega hollywoodiano:

«Abbiamo una lunga scena insieme. Abbiamo legato subito, ci siamo andati a prendere un caffè. Alla fine mi ha ringraziato. […] Non vive come una star di Hollywood. Sarà che è sposato con una francese, vive a Aix en Provence, ma è molto simile a noi come mentalità. Abbiamo parlato tanto anche della famiglia…» The Tourista, parla Christian De Sica, VivaCinema.it

Nino Frassica e Johnny Depp nella foto pubblicata da Yahoo!Cinema

Ma oltre all’attore dei più gettonati film di Natale, compare anche Raoul Bova – chiamato dal produttore Graham King per la parte di un signore elegante che sarà protagonista di un incontro fugace con Elise (Angelina Jolie) – e Nino Frassica, che compare nei panni di un carabiniere che darà del filo da torcere alla fuga di Frank Taylor (Johnny Depp).

Per il momento non è ancora disponibile la locandina ufficiale e tantomento il trailer del film. Dovremo attendere e gustarci queste foto rubate dal set blindatissimo a Venezia.

o

o

o

o

o

Approfondimenti:

Annunci
h1

Droga e infedeltà, rivelazioni shock su Angelina Jolie

6 giugno 2010

Compleanno burrascoso per Angelina Jolie. Per i suoi 35 anni i media statunitensi hanno deciso di farle un regalo non proprio gradito, pubblicando l’annuncio di una biografia shock sull’attrice ad opera di Andrew Morton, scrittore molto conosciuto e soprattutto odiato dalle star dello showbiz mondiale. In passato è stato autore di altre biografie scandalose sulla bellissima Principessa Lady Diana e sull’attore Tom Cruise.

Sempre al centro del gossip, quando perde troppi chili o sembra essere sul punto di lasciare il compagno Brad Pitt, con cui ha sei figli tra adottivi e naturali, la Jolie trema per le scottanti rivelazioni in arrivo. L’autore ha promesso “fatti avvincenti” su di lei e sulla sua relazione amorosa. I più cattivi già parlano di presunti tradimenti, di una relazione con un attore sposato, feste a base di droghe, riti woodo e atti di autolesionismo. “Ho intervistato dozzine di suo amici e colleghi e loro mi hanno raccontato alcuni fatti davvero interessanti – ha detto Morton – ma bisognerà aspettare l’uscita del libro per conoscerli”.

La bellissima attrice Angelina Jolie

Alcune anticipazioni della sua nuova opera sono state pubblicate sulla rivista “Star” che in prima pagina spiega i tratti salienti del libro choc. Il magazine non ha voluto perdere tempo e in copertina ha messo a nudo alcuni aspetti della vita privata dell’attuale compagna di Brad Pitt. Il giornale pubblica una sua foto con sotto scritto “Drugs! Lies! Secret Lovers!” che descrive la bellissima attrice come una consumatrice di stupefacenti, una donna abile nelle scappatelle con uomini fidanzati e sposati. E tanto altro ancora… Ad esempio avrebbe dato vita a rituali animistici contro la sua rivale di sempre, Jennifer Aniston. Una biografia che fa a pezzi la star che giustamente è andata su tutte le furie.

Ormai siamo abituati a vederla quasi come una missionaria dedita più alle cose dell’anima che del mondo terreno, ma in realtà Angelina Jolie ha un passato in cui si dedicava, eccome, alle cose terrene.

Jennifer Aniston, ex moglie di Brad Pitt

Ed ecco infatti che Angelina indossa i panni della mangiauomini e viene accusata di scappatelle con colleghi sposati. A quel tempo non aveva tutte le pretese salutiste di cui oggi si vanta e Morton racconta anche di una dipendenza dalle droghe e addirittura dai rituali vodoo. Sarà così che ha fatto scoppiare una delle coppie più belle e amate di Hollywood? Non si sa per certo, ma è vero solo che Angelina è andata nel panico. In effetti, come darle torto? Dopo aver passato tanto tempo a ripulire la propria immagine e a rivestirla coi panni della super mamma e della moglie devota, deve essere stato un colpo scoprire che con del puro gossip è andato tutto all’aria. Secondo me, anche a voi sarebbero saltati i nervi, non credete?

Aspettando di leggere la sua versione, Angelina ha girato anche a Venezia  il thriller romantico The tourist con  Johnny Depp e Raoul Bova e arriverà al cinema anche con Salt di Phillip Noyce che in Italia vedremo a ottobre.

Tutto su Angelina Jolie!

h1

Clint Eastwood fa 80! Più invecchia e più è bravo

29 maggio 2010

Il mitico Clint Eastwood

Di smettere non ne ha proprio voglia, anzi, più invecchia più sforna capolavori. Auguri a Clint Eastwood che compie 80 anni il 31 maggio e, come il vino che con il passare del tempo diventa più buono, ogni anno continua a sorprenderci con un nuovo film. Attore, regista e produttore, più di cinquant’anni nel cinema, tante nomination e quattro Oscar vinti, due con Gli Spietati e altrettanti con Million Dollar Baby. L’ultimo film in ordine d’uscita è stato il toccante Invictus, sulla storia di Nelson Mandela.

Ma l’uomo dagli occhi di ghiaccio e dal volto imperturbabile è una leggenda ad Hollywood. Nato nel 1930 a San Francisco, dopo qualche film di serie B, svolta grazie alla collaborazione con Sergio Leone con cui ha interpretato da protagonista la trilogia del dollaro: Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto e il cattivo. Oltre a Leone, a consacrarlo è stato un altro regista: l’americano Don Siegel, che ha immortalato la sua smorfia da duro e lo sguardo tagliente da cowboy metropolitano ne L’uomo dalla cravatta di cuoio, La notte brava del soldato Jonathan, Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! e Fuga da Alcatraz.

Ormai lanciato, Eastwood ha continuato a interpretare western e film d’azione come Una calibro 20 per lo specialista di Michael Cimino, polizieschi come Una 44 magnum per l’Ispettore Callaghan, Cielo di piombo, ispettore Callaghan, per poi intraprendere anche l’avventura della regia, dirigendo film in modo essenziale, semplice e istintivo, uno stile per cui è stato lungamente criticato.

Dai Novanta Clint decide di non essere diretto più da alcun regista, fuorché se stesso e sono gli anni del ritratto jazz di BirdLa recluta, del magnifico Cacciatore bianco, cuore nero. Apprezzato dagli europei e rivalutato tardi dagli Stati Uniti, il regista sorprende con le sue storie commoventi, le sceneggiature perfette, le inquadrature particolari e la musica sempre perfetta. Gli Spietati è considerato il suo capolavoro, poi arrivano Un mondo perfetto, il romantico I ponti di Madison CountySpace Cowboys, Mystic River, Million Dollar Baby, Flags of Our Fathers e Letters from Jwo Jima, il delicato Changeling con Angelina Jolie madre-coraggio e lo strepitoso Gran Torino in cui interpreta il protagonista Walt Kovalski, misantropo e razzista.

Un giovanissimo Clint

Premio alla carriera dell’AcademyLeone d’Oro a Venezia, dopo averci raccontato Nelson Mandela Clint non si ferma. Ora che lo ha consacrato anche la critica, ora che la vita gli ha dato sette figli da cinque donne diverse, ora che i segni della vecchiaia cominciano ad apparire sul suo volto e sul suo corpo rendendolo più fragile ma non meno determinato, piace vederlo ancora al lavoro per un pubblico che non ha smesso di aspettare il suo prossimo film, che negli Usa uscirà il 22 ottobre. Si intitolerà Hereafter, e sarà un thriller soprannaturale con Matt Damon. Poi si dedicherà ad una biografia del discusso capo dell’FBI J.Edgar Hoover, con probabile protagonista Leonardo Di Caprio: Leo sarebbe infatti in trattative per collaborare con Eastwood e col produttore Brian Grazer per Hoover, pellicola che verrà sviluppata sotto l’egida Warner Bros. Inizialmente il progetto firmato dallo sceneggiatore di MilkDustin Lance Black, era stato affidato alla Universal Pictures, per poi finire alla Warner dove Eastwood opera da tempo. La produzione sta attualmente accelerando i tempi in modo da avviare la lavorazione del film entro l’autunno.

Eastwood e Grazer hanno già collaborato in passato per il drammatico Changeling, pellicola che ha ricevuto tre nomination agli Oscar, mentre per Di Caprio sarebbe la prima volta sotto la direzione del grande Clint. La star non è, però, estranea ai biopic visto che in precedenza ha incarnato l’eccentrico milionario Howard Hughes in The Aviator di Martin Scorsese e che presto potrebbe tornare a collaborare nuovamente col suo mentore per una pellicola biografica dedicata a Theodore Roosevelt.

Una scena di Million Dollar Baby

Di recente la figura di J. Edgar Hoover è stata portata sullo schermo da Billy Crudup nel biopic thriller di Michael Mann, Nemico Pubblico – Public Enemies, che vedeva protagonisti Christian Bale e Johnny Depp. Prima di lui altri attori che hanno interpretato Hoover sono stati Ernest Borgnine e Bob Hoskins in Nixon di Oliver Stone.

Ma questi sono due film in cui non reciterà: dunque quando tornerà a farsi vedere sullo schermo? “Non si scrivono molti ruoli per gente della mia età – ha detto di recente Eastwood – ed io mi trovo bene dietro la macchina da presa. Non devo mettermi la cravatta, nessuno viene a dirmi cosa devo fare. Ci sono un sacco di vantaggi. Ma non è detta l’ultima parola, sono come Lo squalo 2. Quando pensi che non sia più pericoloso entrare in acqua…».

La locandina del Biografilm Festival

Dal 9 al 14 giugno si terrà il Biografilm Festival, il festival che rende omaggio alle vite spettacolari. Quest’ultimo sarà diretto da Andrea Romeo e si snoderà tra documentari internazionali d’autore e una rivisitazione dell’Italia del boom, gli anni ’60, la dolce vita — è in corso la mostra dedicata proprio a Federico Fellini — la Roma del Piper.

Il Festival premia due grandi “narratori di cinema”, attribuendo un Lancia Award a Charlie Kaufman e un analogo riconoscimento a Clint Eastwood. Kaufman sarà a Bologna per ritirare il premio l’11 giugno, mentre il festival proietterà i suoi film a mo’ di tributo. Eastwood, impegnato sul set, non ci sarà, ma pare abbia assicurato la sua partecipazione per l’anno prossimo. Verranno così presentati un video di saluto dell’attore e regista e un’intervista con lui realizzata dalla moglie Dina Ruiz.

Il regista e la moglie Dina Ruiz Eastwood

Per saperne di più su Clint Eastwood clicca qui:

h1

Kristen Stewart al posto di Angelina Jolie

23 aprile 2010

Chiunque non riesca a levarsi dalla testa l’affascinante Kristen Stewart di Twilight e Into the Wild, sarà contento di sapere che la Universal Pictures sta pensando di affidarle il ruolo di coprotagonista nel sequel di Wanted. Angelina Jolie si è infatti dichiarata inamovibile, anche per le ragioni che chi ha visto Wanted intuirà. Le trattative sarebbero in corso e porterebbero la Stewart ad affiancare James MacAvoy, sempre per la regia di Timur Bekmambetov, che a quanto pare ha capitolato dopo i suoi tentativi di ricoinvolgere la bella Angelina.

h1

Angelina Jolie è una strega cattiva?

30 marzo 2010

Angie una strega? Solo con Burton!

Ancora notizie relative al progetto di Maleficent: secondo indiscrezioni riportate dal Los Angeles Times, il ruolo di protagonista nel film che reimmaginerà la favola della Bella addormentata nel bosco dal punto di vista della strega Malefica potrebbe andare ad Angelina Jolie. L’attrice, al momento impegnata sul set di The Tourist, pare infatti molto interessata al film e alla parte, ma la sua effettiva partecipazione sarebbe subordinata a quella di Tim Burton.

Resta da vedere quindi se il regista di Burbank accetterà di dedicarsi subito a questo nuovo progetto targato Disney o se, come ventilato, preferirà dedicarsi prima a Dark Shadows o al film in stop motion sulla Famiglia Addams.