Posts Tagged ‘Anteprime’

h1

Giovanna Mezzogiorno e il problema italiano del “piccolo” cinema

26 maggio 2010

L'attrice di Sono viva, Giovanna Mezzogiorno

Dopo l’exploit di Elio Germano durante la sua premiazione a Cannes, che ha dedicato la Palma d’Oro a chi cerca di migliorare il paese nonostante la nostra classe dirigente, le polemiche sul mercato cinematografico italiano non sono finite. Questa volta le dichiarazioni partono dall’attrice Giovanna Mezzogiorno, reduce anche lei dal Festival e in questi giorni a Roma per presentare il suo ultimo film: Sono viva di Dino e Filippo Gentili, che uscirà in sala domani, venerdì 28 maggio. La Mezzogiorno ha affermato che in Italia il mercato cinematografico è come una piramide: chi sta in cima ha una protezione a prescindere dal merito.

«A Cannes hanno vinto due film piccoli come quello thailandese (Uncle Boonmee Who Can Recall His Past Lives) e quello del Chad (A Screaming Man): in Francia piccolo non vuol dire nulla, solo qui vuol dire qualcosa. Ci sono registi che non smetteranno mai di girare e saranno distribuiti sempre in 400 copie: ma non è così per tutti.» Cinema: Giovanna Mezzogiorno, solo in Italia piccolo vuol dire qualcosa, Adnkronos.com

Uno degli esempi di questa chiusura del mercato pare essere proprio il film d’esordio alla regia dei fratelli Gentili,  il film di un 30enne introverso e mite che ha rotto con la famiglia, non ha un lavoro fisso e vive con una donna che lo sfrutta. La pellicola è prodotta da Laura Cafiero con il contributo del MiBAC, è costato circa 700mila euro e ha dovuto superare varie vicissitudini. Dopo aver ottenuto un finanziamento ministeriale a seguito del riconscimento come opera riconoscimento di interesse nazionale culturale, i registi si sono sentiti dire di dover ripresentare il film in commissione, ripartendo da zero, a causa di un cambio di regolamento. I fratelli Gentili hanno dichiarato: «Ci siamo opposti, abbiamo fatto causa e abbiamo vinto. Il cinema da noi è anche questo, o forse soprattutto questo: passione e tenacia. E un pizzico di fortuna».

«Le opere prime – spiega Dino Gentili – hanno percorsi duri e difficili. Abbiamo avuto questa vicenda disdicevole, ma ne siamo usciti vivi e siamo qui grazie a tecnici, produzione e soprattutto agli attori, che sono la punta di diamante del nostro cinema, capaci di entrare totalmente nella storia e arrivare fino in fondo». Giovanna Mezzogiorno: “Non esistono i piccoli film”, Cristiana Paternò, Cinecittà News.com

La pellicola è interpretata, oltre che da Giovanna Mezzogiorno, anche da Massimo De Santis, Guido Caprino, Giorgio Colangeli, Marcello Mazzarella e Vlad Toma. Ecco la dichiarazione dei registi, comparsa sempre nel flash dell’agenzia Adnkronos: «Sono viva – dicono i due registi – è la storia di una morta che insegna a un vivo a vivere. Non è una cosa insolita. Succede anche a noi quando ci volgiamo indietro a coltivare la memoria di chi ci ha preceduto…».

Speriamo che il nostro paese riesca a valorizzare di più il suo cinema, un grande patrimonio e una grande arte che deve avere la possibilità di esprimersi e di essere diffusa il più liberamente possibile, senza distinzioni tra “grandi” e “piccoli” film.

Approfondimenti:

h1

Un horror per Almodovar e Antonio Banderas

6 maggio 2010

Il regista Pedro Almodovar

Dopo Volver e Gli abbracci spazzati, Pedro Almodovar si appresta a girare un inaspettato horror: La Piel que Habito, in inglese The Skin I Live In, tratto dal romanzo Tarantula (1999) del francese Thierry Jonquet. Tra gli interpreti spicca il nome di Antonio Banderas, che torna a lavorare con il regista dopo ventun anni dall’uscita di Légami!. Nessun ingaggio questa volta per Penalope Cruz, l’attrice almodovariana per eccellenza, poichè pare che non sia il genere di donna adatta ad incarnare il personaggio femminile del film.

Un genere nuovo quindi quello in cui ha deciso di cimentarsi il regista de La mala educación, aspettiamo con ansia di vedere se riuscirà a sorprenderci! Come si legge su Duellanti.com:

«Grandi sono ovviamente le promesse che il regista spagnolo riserva per questa insolita scelta: “Il film si avvicinerà molto all’horror, che è un genere a cui ho sempre voluto avvicinarmi, ma non ho mai avuto occasione di farlo. Ovviamente la mia idea è quella di trasgredire qualsiasi regola, dargli un tocco originale”.» Dall’articolo Almodovar si dà all’horror, Fabrizia Malgieri, Duellanti.com

La pellicola, che verrà girata in Spagna questa estate, tratta la storia di un chirurgo estetico (Antonio Banderas) impegnato in una vendetta contro l’uomo che ha stuprato sua figlia, facendola finire in un ospedale psichiatrico. Un thriller dai risvolti horror da quanto lascia immaginare la trama, ma Almodovar durante un’intervista al quotidiano El Pais afferma «non avrà scene di particolare crudezza o terrore, anche se Banderas avrà un ruolo che definirei brutale».

Continuate a seguirci per i prossimi aggiornamenti! 😛

h1

Arriva l’Era Glaciale 4

6 maggio 2010

Grande attesa per il quarto capitolo dell'Era Glaciale

A quanto pare la 20th Century Fox, con la complicità di Blue Sky Studios, ha deciso di proseguire sulla strada dello sfruttamento ad oltranza del franchise fortunato, imitando la concorrente Dreamworks e forse (speriamo non sia davvero così) anche le prossime uscite Pixar. La casa infatti, dopo l’incasso mondiale de L’Era Glaciale 3: l’alba dei dinosauri, corrispondente a circa 885 milioni di dollari e pesantemente influenzato dalla neomoda del 3D, ha deciso di investire sulla quarta avventura cinematografica di Manny, Sid, Diego, Scrat e di tutti i loro amici, intitolata Ice Age: Continental Drift. La pellicola dovrebbe uscire il 13 luglio del 2012, fra il reboot di Spider-Man, previsto per il 3 luglio, e il nuovo film di Batman, che arriverà nelle sale il 20 luglio.

h1

Shia LaBeouf soffre per amore

1 maggio 2010

Shia sarà la star di Ariola

Nuovo film in arrivo per Shia LaBeouf, che vedremo comunque in Wall Street : Il denaro non dorme mai, in uscita ad ottobre. Shia si calerà nei panni di un ragazzo innamorato di una donna legata a un pericoloso boss, con tutti i guai che ne conseguono. Il film, dal titolo The Necessary Death of Charlie Countryman, sarà diretto dal regista di spot Dante Ariola su una sceneggiatura per una volta originale (merce sempre più rara a Hollywood) di Matt Drake. Si prevede che le riprese possano iniziare già per la fine del 2010. E’ un periodo ricco di impegni per la giovane star del botteghino: l’estate prossima lo rivedremo in azione in Transformers 3 di Michael Bay.

h1

Ridley Scott parla del prequel di Alien

23 aprile 2010

Alien, il ritorno!

Intervistato nel corso del tour promozionale per il Robin Hood che inaugurerà il Festival di Cannes, Ridley Scott ha parlato del già chiacchieratissimo prequel di Alien cui si dedicherà a breve. Il regista ha dichiarato che la sceneggiatura c’è, Jon Spaihts è arrivato addirittura alla quarta stesura, e che un set di designer è già al lavoro su vari bozzetti per le scenografie e i personaggi del film, lasciando persino intuire la possibilità di una nuova collaborazione con H.R. Giger. La storia di questo prequel si svolgerà 30 anni prima dell’originale, intorno all’anno 2085, avrà una nuova protagonista femminile e sarà incentrata sulla figura dello “Space Jockey”, quella creatura gigantesca che si vede all’inizio del primo film all’interno del veicolo alieno, seduto su una strana sedia. Si tratteranno anche questioni come la formazione di pianeti e della vita su di essi. Scott ha detto di aver accettato di dirigere il film in prima persona perché “sentiva ci fosse qualcosa di davvero originale da poter dire” e nelle prossime settimane sottoporrà alla Fox un preventivo di budget per poter far partire in pieno la produzione. L’uscita del film in sala è prevista tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012.

h1

James Cameron illustra gli altri Avatar

21 aprile 2010

James Cameron, in un’intervista al Los Angeles Times, ha fatto due importanti anticipazioni sul futuro di Avatar. La prima riguarda i sequel: nel secondo e nel terzo capitolo della trilogia, ci si concentrerà rispettivamente sul mondo degli oceani di Pandora e sull’esplorazione del sistema solare di Alpha Centauri. Il primo Avatar avrà inoltre una riedizione, arricchita di 7 minuti con nuovi effetti visivi, che riapparirà nelle sale ad agosto, perché a detta di Cameron l’uscita a breve distanza di Alice, Dragon Trainer e Scontro tra Titani ha frenato anzitempo l’infinita corsa al botteghino del film nelle sale attrezzate per il 3D. La riedizione con i 7 minuti sarà quella che prenderà vita nel set di quattro dischi (dvd e Blu-ray) che uscirà a novembre.

h1

Ben Affleck torna dietro la macchina da presa

20 aprile 2010

Ben Affleck, a due anni da Gone Baby Gone, la sua prima regia, torna a dirigere con una commedia tratta dal romanzo “Il principe dei ladri” di Chuck Hogan. The Town, che uscirà nei cinema statunitensi a settembre, è la storia di un rapinatore che si innamora della cassiera (Rebecca Hall) di una banca che ha ripulito. Lei vorrebbe farlo rigare dritto e potrebbe anche riuscirci, se solo non fosse l’asso nella manica dell’FBI per catturare il rapinatore più ricercato di Boston… Nel cast anche Jeremy Renner, scoperto nel film da Oscar The Hurt Locker, e Blake Lively, la Serena Van der Woodsen di Gossip Girl.